Nuova direttrice della struttura di oncologia del ‘Maggiore’

9 gennaio 2018, 15:15

Novara E’ entrata in carica oggi, 9 gennaio, la nuova direttrice della Struttura complessa a direzione universitaria di Oncologia: si tratta della prof.ssa Alessandra Gennari, che dal 2009 era dirigente medico nella struttura  di Oncologia degli Ospedali Galliera  di Genova.

Al suo attivo ha una vasta esperienza come ricercatrice, soprattutto per quel che concerne il tumore al seno, e una lunga collaborazione con l’Airc (Associazione italiana ricerca sul cancro) e la Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) di Livorno.

E’ responsabile scientifico di diversi progetti di ricerca internazionali.

Ha frequentato soggiorni di studio all’università di Milano e all’università di Heidelberg (Germania).

Agli Ospedali Galliera di Genova è stata responsabile del Centro sperimentazioni cliniche e data management e ha svolto attività assistenziale nell’ambito del day hospital oncologico; in precedenza aveva svolto attività assistenziale presso la divisione di Oncologia medica dell’azienda ospedaliero-universitaria di Pisa.

Al suo attivo vanta centinaia di interventi a congressi nazionali e internazionali e numerosi articoli scientifici con elevato impact factor; ha redatto anche capitoli di libri scientifici a carattere oncologico.

Tra i numerosi riconoscimenti, nel 2010 è stata nominata membro straniero del comitato scientifico di revisione dei progetti di ricerca del Ministero della Salute francese.

«Sono molto soddisfatto di passare la mano a una professoressa di così grande valore – spiega il prof. Marco Krengli, direttore del Dipartimento medico specialistico oncologico e presidente della Scuola di Medicina dell’università del Piemonte orientale,  che dalla scorsa primavera ha retto a scavalco anche la struttura di Oncologia oltre a quella di Radioterapia – La prof. Gennari, che oggi entra in carica anche come professore associato di oncologia all’ “Avogadro”, ha una grande esperienza sia nel campo assistenziale che in quello della ricerca».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>