Oleggio, altro stop del Tar all’ampliamento del cimitero

20 marzo 2017, 12:07

Oleggio Niente da fare per l’ampliamento del cimitero di Oleggio (800 nuovi posti): ancora una volta, la seconda, il Tar ha dato ragione a una ditta (Betoncablo di Busto Arsizio, gruppo Castiglioni) che era stata esclusa dal bando di gara e così si dovrà rifare tutto daccapo. E il Comune dovrà anche pagare le spese di giudizio.

Tutto nasce quando nel 2015 il consiglio comunale approva (con la dura opposizione del Movimento per Oleggio, soprattutto per quanto riguarda le garanzie fidejussorie) la proposta di una ditta di Avellino per un project financing per l’ampliamento del camposanto.

Nella primavera 2016, dopo quasi un anno dall’approvazione del project, viene indetto un bando di gara alla quale partecipa – oltre ai proponenti Bmb Italia di Roma in Ati con altre City Gov di Avellino e Project Building Art di Roma– anche Betoncablo di Busto Arsizio. Ma questa imprese viene esclusa dalla Commissione giudicatrice con motivazioni tale da indurre Betoncablo a fare ricorso al Tar: giudizio vinto (il Comune è condannato a pagare 8 mila euro di spese), riammissione in gara e… nuova esclusione.

Betoncablo ricorre nuovamente ed è dell’altro giorno la sentenza del tribunale amministrativo che dà ancora ragione alla ditta di Busto Arsizio (e ricondanna il Comune a pagare le spese di giudizio).

Per conoscere con precisione cosa indotto il Tar ad accogliere il ricorso bisongnerà attendere il deposito della sentenza, ma pare evidente che l’esclusione a tutti i costi di Betoncablo dalla gara sia stata ritenuta illegittima. Ora vedremo cosa succederà con la prossima gara.

Nel frattempo, tuttavia, è successo altro: a febbraio la Guardia di Finanzia si è recata negli uffici comunali per sequestrare i fascicoli relativi al project financing e alla gara d’appalto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>