Tenta di rubare in appartamento, condannata a 16 mesi

13 settembre 2017, 16:48

Novara Una donna di origini serbe, Gena Radosa Vljevic, di 18 anni, è stata condanna a 16 mesi per tentato furto aggravato. La giovane era stata sorpresa dagli agenti della Squadra Mobile mentre si avvicinava al portone di un condominio di via Perazzi, accedendovi dopo non qualche esitazione nel trovare la chiave giusta per aprire le serratura.

A questo punto i poliziotti hanno deciso di seguire la donna, che pensando di non essere controllata, stava suonando i campanelli del piano al quale si trovava, probabilmente per verificare la presenza di persone. Dopo aver individuato l’obiettivo, ed essere sul punto di utilizzare nuovamente le chiavi, la donna, in compagnia di una minorenne, è stata bloccata dall’intervento degli agenti.

Nello zaino che la donna portava indosso, hanno trovato diversi attrezzi idonei allo scasso.

Le chiavi, trovate in possesso della zingara, erano quelle di un’abitazione che si trovava al piano sul quale la donna è stata bloccata, smarrite qualche giorno addietro dai proprietari.

La minorenne è stata deferita in stato di libertà.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>