“Area Sanremo Tour” farà tappa a Novara il 24 agosto

24 luglio 2017, 14:55

Novara Il tour di Area Sanremo Tour approda al Castello visconteo-sforzesco: l’evento si terrà il 24 agosto a partire dalle  20.30.  I partecipanti (ci sono già una decina di iscritti) si esibiranno per poter accedere alla fase regionale/interregionale nell’ambito della quale interverrà la commissione di “Area Sanremo”: è l’unico concorso del Festival di Sanremo per la categoria Giovani. Spazio, quindi, ai talenti di età compresa tra i 16 e 36 anni, rispettivamente compiuti e non compiuti nel gennaio 2018, che si esibiranno proponendo cover di canzoni famose e/o brani editi propri.

La Giuria della tappa novarese sarà composta dal regista Paolo Beldì, presidente di giuria, insieme con la cantante Paola Polastri, il musicista ed insegnante Claudio Macaluso, l’insegnante e cantante Mario Giordano, l’insegnante di musica Marina Goggi Veggiotti, il maestro Paolo Beretta, la cantante Bianca Biolcati. A condurre l’evento al Castello saranno due personaggi novaresi, diversi tra loro per un mix sicuramente interessante: Fabrizio Poli e Davide Sodero DJ. Durante la serata sono previsti la partecipazione della cantante Paola Polastri, un intermezzo di danza a cura di Marina Goggi Veggiotti ed altre sorprese e alcune “chicche” dedicate al Festival di Sanremo.

Oltre alle selezioni itineranti tante le novità introdotte quest’anno: un percorso di studi con alcuni tra i migliori professionisti del mondo dello spettacolo (discografici, arrangiatori, direttori d’orchestra, foniatri) e importanti artisti della scena musicale italiana che inizieranno durante le finali regionali e continueranno a Sanremo, l’opportunità di incontro fra autori ed interpreti offerta dal sito dedicato, ed un concorso denominato “Area Sanremo Tour Videoclip” che riserva ai partecipanti grande visibilità ed importanti premi per i primi tre classificati (produzione e promozione di un singolo e di un videoclip, ufficio stampa radio e web, passaggi del brano su network nazionali, soggiorno gratuito a Sanremo, borse di studio, eccetera). Tra i media partner ci sarà Radio Italia.

«L’organizzazione di questo importante appuntamento che qualificherà ulteriormente l’offerta della nostra città nel periodo estivo – commenta il sindaco Alessandro Canelli – è a cura dell’associazione culturale-artistica “Ivan Graziani ‘Pigro’”, con la consulenza di Simona De Melas. Da parte dell’Amministrazione vanno inoltre rimarcati l’impegno e il lavoro congiunto da parte dell’assessore Valentina Graziosi insieme con il consigliere comunale Elena Foti e con il personale dell’assessorato alle Politiche turistiche. L’Amministrazione, che ringrazia inoltre la Fondazione Castello di Novara e tutti i soggetti coinvolti per la disponibilità dimostrati, ha subito aderito con entusiasmo a questa iniziativa che determinerà un positivo ritorno per la nostra realtà: innanzitutto il pubblico avrà un’ulteriore e interessante occasione di intrattenimento, alla quale si lega l’opportunità per i giovani talenti novaresi e non solo (sono infatti previsti arrivi anche da altre città italiane e dalla Svizzera, ndr) misurare con le proprie capacità e con altri concorrenti e di avere un giudizio espresso da esperti. Novara, inoltre, si inserisce in questo modo in un circuito particolarmente interessante sul piano artistico e ci auguriamo che questa manifestazione possa rappresentare un trampolino di lancio per i giovani novaresi con la passione per la musica».

Soddisfazione anche da parte dell’assessore alle Politiche turistiche e Promozione territoriale Valentina Graziosi. «Siamo veramente compiaciuti – dice l’assessore – per essere riusciti a creare questo prezioso aggancio con un’istituzione e una manifestazione di respiro nazionale e internazionale. Ci sarebbe piaciuto anche poter ospitare le selezioni regionali: questo resta il nostro sogno nel cassetto per l’edizione del prossimo anno».

Una manifestazione «che vede protagonisti i giovani – aggiunge l’assessore alle Politiche giovanili Franco Caressa – non può che rappresentare un fatto e un’opportunità positiva per la nostra città: il festival di Sanremo da anni rappresenta un importante trampolino di lancio per nuovi talenti e ci piace poter “tenere a battesimo” alcuni di loro, ai quali auguriamo fin da ora buona fortuna».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>