Presentata la quarta edizione del Festival della dignità umana

12 luglio 2017, 16:36

Novara “Dono e gratuità” il tema della quarta edizione del “Festival della Dignità Umana” promosso dall’Associazione Dignità e Lavoro Cecco Fornara Onlus dal 23 settembre al 28 ottobre prossimo. E per la prima volta in questa quarta edizione  si allarga e, dal Borgomanerese dove è nato, arriva fino a Novara: «E’ il risultato della volontà di trovare spazi più ampi, di diventare patrimonio di tutta la provincia» ha sottolineato l’assessore regionale Augusto Ferrari.

Davide Maggi, del Comitato scientifico, ha sottolineato come «la società di mercato ci ha reso individualisti, se non c’è “dono e gratuità” la società si spacca e crea mostri».

Una quarta edizione che punta sempre più sulle scuole, come ha ricordato la consigliera provinciale Milù Allegra.

Il programma del Festival 2017 può essere suddiviso in cinque sezioni:

• Conferenze e dibattiti con esperti;

• Spettacoli teatrali;

• Incontri con scrittori;

• Testimonianze dal mondo del volontariato;

• Progetto scuole – Attività con gli studenti.

La manifestazione è resa possibile grazie al sostegno di Fondazione Comunità Novarese Onlus, Fondazione Banca Popolare di Novara, Fondazione Crt, Fondazione Cariplo, Ponti Spa, Nobili Rubinetterie, Fornara Spa, Assicurazioni Generali e alla collaborazione con Circolo dei Lettori, Centro Servizi per il Territorio Novara e Vco, Pro Loco Borgomanero, Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana e Regione Piemonte.

Incontri, tavole rotonde, confronti e dibattiti con esperti del settore ma anche spettacoli teatrali, incontri con autori, testimonianze dal mondo del volontariato e un importante progetto con le scuole sono gli elementi che caratterizzeranno questa edizionedel Festival.

«Siamo molto soddisfatti – spiega Carlo Volta, coordinatore del Comitato organizzatore del Festival e presidente dell’Associazione Dignità e Lavoro Cecco Fornara Onlus – del programma di questa nuova edizione a cui abbiamo cominciato a lavorare fin da subito, al termine della scorsa. Crediamo che il tema scelto sia davvero di grande attualità e abbiamo constatato una importante condivisione degli argomenti anche da parte di tutti i soggetti che hanno scelto di collaborare con noi. A questo proposito, la crescita della Rete non può che essere un elemento molto positivo poiché non solo amplia i possibili interlocutori ma rafforza relazioni e rapporti con il territorio. Quest’anno il nostro Festival giunge fino nel Capoluogo ed è un passo importante: includere Novara significa procedere in un percorso di crescita. Un altro elemento fondamentale della nostra manifestazione rimane il potente coinvolgimento delle scuole e dei giovani che sono i primi destinatari del nostro messaggio».

Scarica qui il programma completo del festival

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>