Castagna ( ad Banco Bpm): “Proiettati nel futuro”

8 aprile 2017, 12:22

Novara banco bpm castagna“Impresa complicata più di quanto pensassimo, ma siamo orgogliosi di quanto siamo riusciti a realizzare e soprattutto di quanto abbiamo fatto in questi primi mesi del 2017, con risultati in linea con il piano industriale. Questa è assemblea che guarda al passato, visto che deve approvare il bilancio 2016, ma tutta la struttura è proiettata al futuro. Un futuro che significa una banca con un forte capitale, che presidia le regioni del Nord Italia, ovvero le regioni tra le più ricche d’Europa”: così Giuseppe Castagna (nella foto), ad del gruppo, ha dato il via all’assemblea del Banco Bpm, la prima in assoluto dopo la fusione, a Novara, nella zona del Palasport del Terdoppio.

In apertura erano presenti, in sala o per delega, quasi 5 mila soci, per un capitale del 34%. Poi sono aumentati a 6100, di cui 860 presenti in sala per il 35,5% del capitale.
Il piano industriale prevede un utile di 1,1 miliardi nel 2019, ma già nel 2016 profitti per 200 milioni ( se non si contano interventi straordinari per la copertura dei crediti deteriorati). Il bilancio di Banco Bpm, infatti, è in rosso per 1,7 miliardi: “Abbiamo scontato anche i costi della fusione”.
Tra i dati forniti da Castagna, c’è anche la riduzione di 2100 dipendenti e la decisione di cedere 8 miliardi di crediti deteriorati.
“Nessuna banca ha realizzato l’integrazione del sistema informatico in tempi così ristretti come faremo noi- ha assicurato Castagna – A luglio sarà completata”.

Nel dibattito solo poche le critiche, soprattutto da parte dei ‘milanesi’, in particolare sull’aumento dei compensi ai vertici (Paolo Politi): la risposta del presidente Fratta Pasini è stata molto generale (“Rassicuro gli azionisti che le cose dette non sono vere”).
I bilanci sono stati approva la con una maggioranza del 99% del capitale sociale rappresentato in sala.

Fotogallery di Maurizio Tosi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>