Il sindaco di Carisio: «Novara non vuole Amazon? Venga da noi»

7 aprile 2016, 09:48

Novara L’insediamento di Amazon lo vogliono tutti… tranne quelli che potrebbero averlo in un amen. Mentre a Novara le schiere del “no, sempre e comunque” hanno preso posizione contro l’area industriale-logistica di Agognate (là dove Amazon è pronta a insediarsi), tanto che i consiglieri comunali di “La Città in comune” hanno posto come vincolo per votare il bilancio proprio il fatto che nella sua relazione il sindaco Andre Ballarè non nominasse Agognate, ecco che dopo Biella (leggi qui) anche Carisio è pronta  a fare carte false per portarsi a casa il prezioso insediamento.

Il sindaco di Carisio, Pietro Paquino, ha infatti dichiarato a “La Stampa” che «Noi siamo il luogo ideale… Non vogliamo essere l’alternativa a Biella o Vercelli ma essere un’opportunità per tutti: se Amazon si insedia a Carisio a beneficiarne saranno entrambe le province. Il mio appello è quello di fare squadra e proporre questa zona come unico sito per la nuova sede logistica del colosso delle vendite on line».

Insomma, chi ha pane non ha i denti e chi ha i denti non ha pane.

Nell’immagine, il rendering del possibile insediamento ad Agognate

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>