Imprese novaresi, lieve crescita nei primi sei mesi

30 agosto 2017, 10:28

Novara Si è chiuso all’insegna della stabilità il bilancio demografico delle imprese novaresi nel primo semestre 2017: la variazione tra iscrizioni e cessazioni effettuate nel periodo gennaio-giugno si attesta al +0,2%, corrispondente ad un saldo positivo di una cinquantina di unità.

«Il nostro tessuto produttivo tiene, ma la spinta verso la strada dell’imprenditorialità evidenzia un rallentamento – commenta Maurizio Comoli, presidente della Camera dicommercio di Novara, nella foto – A livello generale il tasso di natalità e quello di mortalità delle imprese toccano infatti i livelli minimi riscontrati nello stesso periodo degli ultimi nove anni, già raggiunti nel 2014. Da un lato si riscontrano anche segnali di miglioramento, come l’attenuarsi della flessione dell’artigianato e il pur lento trend di risalita delle costruzioni, che chiudono il primo semestre dell’anno in pareggio, dopo una serie di saldi negativi che si susseguono dal 2009 in avanti».

Sono 1.100 le aziende che si sono iscritte al registro delle imprese nei primi sei mesi dell’anno, mentre 1.055 hanno cessato la propria attività (al netto delle cessazioni d’ufficio), con una consistenza del sistema imprenditoriale novarese che al 30 giugno 2017 ammonta a 30.496 unità registrate.

Ancora in flessione l’andamento dell’artigianato, ma con risultati decisamente più mitigati rispetto al passato: nel periodo in esame le cessazioni di attività hanno superato di pocole aperture, determinando un saldo pari a -20 unità, per una consistenza del tessuto produttivo artigiano che alla fine di giugno si attesta a 9.487 imprese registrate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>