Sabato a Novara l’assemblea dei soci del Banco Bpm spa

4 aprile 2017, 16:07

Novara Sabato, a partire dalle 9, nelle tensostrutture appositamente erette nel piazzale del Centro sportivo del Terdoppio, si terrà l’assemblea dei soci del Banco Popolare Bpm spa, la prima da quando il Banco è diventato spa e, ovviamente, anche la prima dopo la fusione con la Popolare di Milano.

L’ordine del giorno prevede l’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016 di Banco Popolare e di Banca Popolare di Milano e la presentazione del bilancio consolidato del Gruppo Banco Popolare e del Gruppo Bipiemme – Banca Popolare di Milano. Al punto 2, le determinazioni relative alle politiche di remunerazione e incentivazione; approvazione della relazione ai sensi delle disposizioni normative vigenti. Al punto 3 i piani di compensi basati su azioni di Banco Bpm spa, sistema di incentivazione annuale (2017) e sistema di incentivazione triennale (2017-2019). Al punto 4 la richiesta di autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Al punto 5 l’adozione del Regolamento Assembleare.

Essendo una spa, questa volta non conterà il voto capitario, ma il numero di azioni possedute.

Ricordiamo che il bilancio 2016 di Banco Bpm è in rosso di 1,7 miliardi, risultato di una perdita di 1,7 miliardi per l’ex Banco Popolare e di un utile da 72,7 milioni per l’ex Bpm. A pesare sui conti sono in particolare le rettifiche nette su crediti, pari a 2,96 miliardi di cui 1,6 miliardi legati al rafforzamento delle coperture previste dal piano di integrazione tra i due istituti. I proventi operativi si sono attestati a 4,7 miliardi (3,1 Banco e 1,7 Bpm), con margine di interesse a 2,1 miliardi (1,3 e 789 milioni) e commissioni nette a 1,9 miliardi (1,3 e 585 milioni).

Al netto delle componenti non ricorrenti  il risultato della gestione operativa sarebbe positivo per 1,6 miliardi.

Nella fotop, da sinistra Giuseppe Castagna, jniovo ad di namco Bpn e Pier Francvesco Saviotti, presidente del Comitato esedutivo

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>