La questione-Agognate torna in prima linea

24 maggio 2017, 16:30

Novara

L’insediamento industriale di Agognate torna nuovamente d’attualità e, puntualmente, ecco le critiche delle associazioni ambientaliste che si riconoscono in Rete Terra Novara e una interrogazione presentata dai consiglieri comunali di “Io, Novara” e Forza Italia.

Per Rete Terra Alberto Pacelli afferma che «torna d’attualità un progetto di cui si parla da anni e che solo all’impegno delle forze ambientaliste è stato stoppato ai tempi della giunta Ballarè. Ora ritorna con la giunta Canelli, anche se ridotto a 250 mila quadri. Ma noi restiamo sempre contrari al consumo del suolo».

Più drastico Giovanni Gramegna, del Fai: « Pur di impedire l’ulteriore consumo di suolo, sono disposto a incatenarmi davanti al municipio».

«Abbiamo perplessità su molte questioni – dicono Andretta, Gagliardi e Contartese – ma soprattutto è l’approccio ad essere profondamente sbagliato. Serve chiarezza, partecipazione e confronto».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>