Sabato la grande sfilata del Carnevale novarese

Da il 7 febbraio 2018

Novara E’ iniziata la settimana che porterà al più importante momento del Carnevale novarese, quello della sfilata per le vie del centro. L’appuntamento è per sabato pomeriggio, quando alle 14,45  la sfilata di maschere e gruppi folcloristici partirà dal Cavalcavia San Martino, per approdare in piazza Cavour verso le 15,30 dove ci sarà la consegna delle chiavi da parte del sindaco; verso le 16, in piazza Duomo, ecco la grande festa. Ad animare la sfilata ci saranno i tamburini di Grugliasco, la Suca Band di Oleggio, le majorettes di Valduggia e i Brighella di Bergamo. Direttamente da Aosta, per la prima volta a Novara, il gruppo storico di Nus, poi Monsù Cossòt e Madama Cossòttera di Alpignano, il Generale e la Guardia di Cavaglià, il Puè Penin il Beciancin e Capitan Fracassa da Loano. Poi ancora lo Stato Maggiore di Santhià, il Lavandé e la Lavandera della Bertolla di Torino, la Cicaretta di Valle Mossa, i Conti Scaglia di Verrua Savoia, i conti di Orio Canavese, Re Marzapan di Casalino, il Pirìn e la Maijn di Oleggio, il Manghin e la Manghina, Il Pedar e la Majot di Cameri, di Galliate, l’Italia di Cento e il Dsevod di Parma, presidente del Centro coordinamento Maschere Italiane. Ci saranno poi i gruppi a piedi di Cameri e Lumellogno e i ragazzi del Liceo Casorati di Novara, che hanno collaborato all’allestimento della corte mobile di Re Biscottino.

In piazza Duomo verranno consegnati i premi alla novaresità Enrico Tacchini e il premio speciale “Un raggio di speranza da Sandro Berutti”. Domenica, al pomeriggio, la corte di Re Biscottino tornerà al Centro Commerciale San Martino. Il carnevale si concluderà il 13 febbraio, martedì grasso, al PalaVerdi di Novara con una festa pomeridiana per i bambini e la serata danzante per gli anziani.